Ti ricordi Fantasia


All'alta fantasia qui mancò possa; | ma già volgeva il mìo disio e 'l velle | sì come rota ch'igualmente è mossa | l'amor che muove il sole e l'altre stelle.

ansel adams
Photo by Ansel Adams

Fratello mio ieri ho sognato.
Il deserto.
Il deserto è un riflesso preciso. Per tutto. Per tutti.
Ore e ore a guardare, solamente a guardare, le colline di sabbia dai mille colori.
alcune sembravano gigantesche ferite ,vive profonde.
Il deserto mi invitava a scollegarmi dal tempo altrui, decomprimermi, svuotarmi perdere tutti riferimenti e giungere al nulla.
Immagino che da quel nulla qualcosa nasca qualunque tipo di creazione.
L’arte per esempio.
I tuoi cari metalli nelle tue mani .
Come un bambino tutto cuore
Non dicono forse che abbiamo l’arte per non farci distruggere dalla verità?
Tu avevi cuore e arte .
le notti insieme nel deserto sono mute come un manto di silenzio tempestato da miliardi di stelle disteso su un altro e poi un altro ancora,
Come una torta mille foglie. Un silenzio viscerale lungo a cui si aggiunge un vento caldo impastato di immensa nostalgia.
Il nulla assoluto ha preso il potere trasformando , sempre di più i miei coetanei che giocano con le slot in bambini idioti nei bar di periferia.Tutti insieme  alla ricerca di una impossibile felicità .
Sbraitano con la loro voce acidula e dal retrogusto straziante, pur di non sentire il vuoto enorme che li circonda cercano invano di nascondersi sotto quei volti tirati dalle ultime gocce di vino.
È tutto easy.
 lopopòpolku5656
photo by Peter Davis

Vivono in uno stato di perenne euforia, con le orecchie inquinate da suoni innaturali e la pelle ormai insensibile,senza identità gli occhi in overdose per un eccesso di immagini
la sensibilità fottuta. Si disgrega e annulla il principio stesso dell’armonia, un lungo e lento sterminio di idee. Di giovani idee.
Ti ricordi Fantasia?

ansel adams 3
photo by Ansel Adams

" La nostra dolcissima Fantasia è morta perché da tempo i nostri figli hanno rinunciato a sperare dimenticandosi i propri sogni. Il Nulla senza più argini dilaga, poiché esso è la disperazione che ci circonda.
Ora per il potere sarà più facile dominare chi non crede più in niente"

miksocrate



mf